Un tema che solleva sempre molte domande è quello relativo alla data di notifica della multa e poiché riceviamo molte richieste di chiarimenti su questo argomento abbiamo deciso di scrivere un articolo per fare un po’ di chiarezza.

Il problema si pone soprattutto per le violazione che non vengono contestate immediatamente e per le quali il verbale dovrà essere notificato.

Qual è la data di notifica della multa

In caso di contestazione immediata, cioè a seguito di fermo da parte degli agenti accertatori, la data di notifica corrisponde alla data della contestazione.

In caso di contestazione differita, cioè quando la notifica avviene a mezzo posta o messo comunale, la data di notifica del verbale può non coincidere con la materiale ricezione dell’atto.

Se il verbale è stato consegnato all’indirizzo indicato direttamente nelle mani del destinatario o a una persona autorizzata dalla legge a ricevere la notifica (ad esempio un familiare) la data di notifica della multa corrisponde alla data di consegna.

Quando il destinatario ( o una delle persone autorizzate a ricevere la notifica) è assente al momento della consegna viene rilasciato un avviso di giacenza è necessario fare una distinzione:

Se il verbale viene ritirato presso l’ufficio postale entro i primi 10 giorni dall’avviso, la data di notifica della multa coincide con quella in cui il verbale è stato ritirato

Se il verbale viene ritirato dopo il decimo giorno dall’avviso, la data di notifica coincide con il decimo giorno dal deposito del plico presso l’ufficio postale.

In questo caso di realizza la notifica attraverso la cosiddetta compiuta giacenza, attraverso questo meccanismo se l’atto non viene ritirato all’ufficio postale nei termini indicati si considera comunque consegnato, quindi l’atto si considera come ricevuto dal destinatario e pertanto conosciuto da quest’ultimo.

Perché è importante conoscere la data di notifica della multa

Calcolare correttamente la data in cui la multa è stata notificata perché da tale data decorrono i termini per la proposizione del ricorso contro il verbale ed il termine per il pagamento della multa in forma ridotta.

La data a cui si deve fare riferimenti per capire se il verbale è stato notificato entro novanta giorni dall’infrazione

La data di notifica della multa che, come abbiamo visto, generalmente coincide con la consegna la materiale consegna del verbale, ma  non è la data a cui si deve fare riferimento per capire se il verbale è stato notificato entro novanta giorni dall’infrazione.

Infatti, anche se la multa deve essere notificata entro un certo termine, la data a cui  fare riferimento non è quella in cui si riceve materialmente l’atto, ma quella in cui l’atto è stato affidato alle poste per la notifica.

Anche la Corte di Cassazione ha più volte ribadito che la multa può considerarsi notificata entro i termini se l’organo accertatore ha affidato entro 90 giorni dall’infrazione il verbale al servizio postale o al messo notificatore.

La ragione che sta alla base di questo orientamento sta nel fatto che non si possono far ricadere le conseguenze negative derivanti da eventuali ritardi compiuti dal servizio di spedizione, in capo all’organo accertatore che ha correttamente provveduto a consegnare il plico entro i termini previsti dalla legge.

In conclusione

In questo articolo abbiamo chiarito alcuni aspetti controversi sulla data di notifica della multa, in particolare:

In caso di contestazione la data di notifica corrisponde alla data della contestazione.

In caso di contestazione differita se il verbale è stato consegnato direttamente al destinatario o a una persona autorizzata dalla legge a ricevere la notifica (ad esempio un familiare) la data di notifica della multa corrisponde alla data di consegna.

Se il destinatario ( o una delle persone autorizzate a ricevere la notifica) è assente al momento della consegna viene rilasciato un avviso di giacenza. In questo caso se il verbale viene ritirato presso l’ufficio postale entro i primi 10 giorni dall’avviso, la data di notifica della multa coincide con quella in cui il verbale è stato ritirato, mentre se il verbale viene ritirato dopo il decimo giorno dall’avviso, la data di notifica coincide con il decimo giorno dal deposito del plico presso l’ufficio postale.

Dalla data di notifica della multa decorrono i termini per la proposizione del ricorso contro il verbale ed il termine per il pagamento della multa in forma ridotta

Se hai dubbi sulla data di notifica della multa, oppure hai semplicemente ricevuto un verbale non rassegnarti subito a pagare, ma fai analizzare il verbale da occhi esperti che visionano ogni giorno decine di verbali alla ricerca di vizi che consento di ottenerne l’annullamento, clicca sul tasto “Si, voglio la consulenza” e fai visionare il verbale da uno dei nostri professionisti.

Il nostro servizio ti consente di avere l’analisi approfondita entro 24 ore dalla richiesta, pertanto qualora non ci fossero gli elementi per la proposizione di un ricorso avrai tutto il tempo per pagare la multa in misura ridotta entro il termine di 5 giorni.

0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Non siamo online al momento. Lascia un messaggio.

Il tuo Nome
* Email
* Descrivi il tuo dubbio
    Avvia la chat

    Hai bisogno di più aiuto? Compila il modulo sottostante prima di iniziare la chat.

    Il tuo Nome
    * Email
    * Descrivi il tuo dubbio
    Siamo Online!
    La tua opinione

    Aiutaci a migliorare! Lascia la tua opinione sul servizio ricevuto.

    Come valuti il nostro servizio?
      Vuoi scoprire come evitare di pagare le multe?

      Vuoi scoprire come evitare di pagare le multe?

      Iscriviti GRATIS alla newsletter che ti spiega cosa funzione (e cosa evitare) per fare ricorso contro le multe 

      Grazie per la tua fiducia!

      Shares
      Share This