Riceviamo ogni giorno richieste di persone che ci chiedono aiuto dopo aver deciso di affidarsi al ricorso fai da te contro le multe, si tratta di richieste di questo tipo:

Ho presentato ricorso al Prefetto usando un modulo trovato su internet, ma leggendo il vostro blog ho scoperto che si tratta di motivazioni superate. Cosa posso fare ora?Cosa rischio?

oppure

Ho presentato ricorso al Giudice di Pace contro una multa, ma in udienza il Giudice ha affermato che la notifica era stata effettuata nei termini condannandomi alle spese, posso rimediare?

Queste sono solo due delle richieste che abbiamo ricevuto nell’ultima settimana, la causa di queste situazioni è sempre la stessa, ovvero il ricorso fai da te contro le multe.

In questo articolo cercherò di fare chiarezza sul perché se decidi di scrivere un ricorso da solo contro una multa puoi farti veramente male.

Se stavi pensando anche tu di affidarti al fai da te per scrivere il tuo ricorso, dopo aver letto fino in fondo questo articolo saprai perché si tratta di una pessima idea e per quale motivo è meglio affidarsi a dei professionisti della materia.

Quando riceviamo richieste di aiuto da parte di cittadini che si sono affidati al fai da te per la redazione del ricorso contro la multa cerchiamo di capire quel’è stato il motivo che li ha spinti verso questa scelta.

Abbiamo riscontrato due motivi ricorrenti, le motivazioni che trovi di seguito sono state alla base della scelta da parte del 67% delle persone che hanno richiesto la nostra consulenza dopo il rigetto di un ricorso scritto da soli.

Per questo motivo abbiamo deciso di esaminare nel dettaglio queste motivazioni, in questo modo saprai che si tratta di falsi miti ed eviterai di cadere nel tranello del ricorso al fai da te per la redazione del tuo ricorso.

Vediamo ora i due principali motivi…

Perché devo pagare quando su internet è tutto gratis?

Questa convinzione è frutto di una tendenza tutta Italiana, secondo la quale chiunque offre un servizio vuole fregarti, quindi tu sei più furbo e trovi le stesse informazioni gratis su internet.

Sicuramente internet è una fonte di sapere, ma non sempre quello che trovi è scritto da persone realmente preparate sulla materia, quindi il rischio di commettere errori affidandosi a queste persone è molto alto.

Con una rapida ricerca in rete puoi trovare decine spesso centinaia di formule, moduli e “trucchi” per fare ricorso contro la multa, ma se non hai alcune conoscenze di base della materia per selezionare i materiali corretti questa scelta potrebbe costarti molto cara.

Quali sono i principali problemi del materiale relativo alle multe che trovi su internet?

1.  Sono materiali “generalisti”, spesso si tratta di moduli generici che prevedono formule vaghe per poter essere adattate ad ogni caso.

Si tratta di formule di questo tipo:

Il verbale è nullo poiché sono decorsi i termini

Ma quali termini sono decorsi?Ti è stato illustrato correttamente come calcolare i termini in questione?

Questo che ti ho riportato è un esempio estremo, ma ti assicuro che esistono decine di siti e moduli che contengono formule di questo tipo.

L’altro limite di questi moduli è dato dalla completa assenza di motivazioni, rifermenti a leggi e sentenze.

Infatti, si deve sempre argomentare per quale motivo si sostiene una determinata soluzione.

Nei ricorsi redatti da noi e nei nostri moduli da acquistare, troverai sempre motivazioni supportate da abbondanti riferimenti normativi e giurisprudenziali.

2. Sono materiali poco aggiornati, come saprai l’Italia è il paese in cui si producono più leggi, questo significa che ci sono continui aggiornamenti e quindi un intervento legislativo può cambiare completamente la situazione.

Questo è quello che è accaduto recentemente con la sentenza 113/2015 della Corte Costituzionale, secondo la quale sono nulle tutte le multe emesse con autovelox mobili non sottoposti a verifiche periodiche di funzionalità e taratura.

Con una ricerca abbiamo verificato che oltre il 67% dei moduli o formulari per fare ricorso contro le multe con autovelox non tengono conto di questa modifica.

Ma c’è di più, infatti molti comuni si stanno adeguando alla normativa quindi anche i formulari che oggi tengono conto della sentenza tra qualche settimana o mese potrebbero non essere più validi.

Cosa succede se scrivi il tuo ricorso sulla base di articoli o formulari non aggiornati?

Semplice!Il tuo ricorso sarà rigettato con tutte le conseguenze del caso.

Per questo devi affidarti a materiali prodotti da esperti del settore che sono sempre aggiornati sulla materia e aggiornano costantemente tutti i materiali messi a disposizione dei propri utenti.

Rivolgermi ad uno specialista costa più della multa

Questa è una delle risposte che ricevo più di frequente quando chiedo alle persone che mi contattano perché hanno deciso di affidarsi al ricorso fai da te contro le multe.

Si tratta di un grande errore che si fonda sulla credenza che uno specialista costi necessariamente tanto.

Ovviamente questo è falso, infatti non avrebbe senso chiedere una somma maggiore dell’importo della multa per la redazione del ricorso.

Tuttavia anche se ti dovesse succedere puoi sempre rifiutare la proposta e rivolgerti altrove,  inoltre, ti consiglio di focalizzarti più sulla specializzazione che sul prezzo.

Purtroppo diversamente da quanto puoi credere un avvocato non conosce tutto il diritto, ma è generalmente specializzato in un settore specifico, quindi quando scegli il professionista a cui affidarti cerca di rivolgerti a chi conosce profondamente la materia dei ricorsi contro le multe

Se ti rivolgi al nostro servizio, ad esempio, il costo per la redazione del ricorso da presentare al prefetto è pari al 30% dell’importo della multa ed hai la garanzia di affidarti a professionisti specializzati nelle multe, inoltre ti offriamo anche la possibilità di acquistare dei moduli che abbiamo predisposto per alcune tipologie di multe.

I nostri moduli sono costantemente aggiornati e se lo acquisiti una volta riceverai gratuitamente tutti i successivi aggiornamenti.

Cosa puoi fare per evitare i rischi del ricorso fai da te contro le multe?

Ora che hai letto questo articolo sai perché ti consigliamo di fare ricorso contro la multa rivolgendoti a professionisti o utilizzando materiale da esperti del settore, non cedere alla tentazione del fai da te affidandoti alle informazioni imprecise che trovi su internet con l’illusione di risparmiare, infatti, il rigetto del ricorso ti porterà a pagare il doppio della sanzione.

Quindi invece di scrivere il tuo ricorso da solo, richiedi una valutazione della tua situazione contattandoci e un nostro esperto studierà il tuo verbale consigliandoti la soluzione migliore per il tuo caso.