Il TAR della Lombardia con la Sentenza n. 1267 del 2017 ha confermato che la multa con autovelox notificata oltre 90 giorni dopo l’infrazione è sempre illegittima.

 

Secondo l’art. 201 del Codice della strada

Qualora la violazione non possa essere  immediatamente contestata,  il  verbale,  con  gli   estremi   precisi   e dettagliati della  violazione  e  con  la  indicazione  dei motivi  che  hanno  reso   impossibile   la   contestazione immediata, deve, entro  novanta  giorni  dall’accertamento,  essere  notificato  all’effettivo  trasgressore  o,  quando  questi non sia stato identificato e si tratti di violazione  commessa dal conducente di un veicolo a motore,  munito  di  targa, ad uno dei soggetti indicati  nell’art.  196,  quale  risulta dai pubblici registri alla data  dell’accertamento

La norma richiamata consente all’amministrazione di notificare il verbale con autovelox oltre 90 giorni dalla violazione in caso di difficoltà nell’identificazione del conducente.

Tuttavia molte amministrazioni hanno sfruttato la poca chiarezza della norma per notificare le multe con autovelox oltre il termine di 90 giorni dall’infrazione, facendo decorrere tale termine da un momento successivo.

Per le multe elevate con autovelox tale termine veniva – e da alcune amministrazioni viene tuttora – individuato nel momento della visione del fotogramma da parte degli agenti. Tale scelta a detta di tali amministrazioni sarebbe giustificata dall’impossibilità di notificare tutti i verbali nei termini vista l’alto numero di infrazioni per eccesso di velocità da verbalizzare.

Sul punto è intervenuto il Ministero dell’Interno con la nota n. 16968 del 7 novembre 2014, con la quale si chiariva che in linea di principio e salva la necessità di acquisire informazioni indispensabili da altri organismi:

Il dies a quo per la decorrenza dei termini non può che essere individuato in quello della commessa violazione.

Nella stessa nota è sottolineato che la prassi adottata dalle amministrazioni per giustificare la notifica delle multe con autovelox oltre il termine di 90 giorni non può considerarsi valida, poiché fa dipendere la decorrenze del termine per la notifica della multa da prassi organizzative interne –  potenzialmente diverse per ogni ufficio – e non da fattori esterni come previsto dall’art. 201 del Codice della Strada, secondo cui:

Qualora l’effettivo trasgressore od altro dei soggetti obbligati sia identificato successivamente alla commissione della violazione la notificazione può essere effettuata agli stessi entro 90 giorni dalla data in cui risultino dai pubblici registri o nell’archivio nazionale dei veicoli l’intestazione del veicolo e le altre indicazioni identificative degli interessati o comunque dalla data in cui la pubblica amministrazione è posta in grado di provvedere alla loro identificazione

Pertanto la multa con autovelox può essere notificata oltre 90 giorni dopo l’infrazione soli in caso di difficoltà nell’identificazione del conducente.

Il TAR della Lombardia conferma la nullità della multa con autovelox notificata oltre 90 giorni dopo l’infrazione

A sollevare la questione dinnanzi alla giustizia amministrativa è stata un’associazione dei consumatori che aveva contestato l’operato del Comune di Milano, il quale non riuscendo a più a notificare nei termini le multe elevate, dopo l’installazione di 7 nuovi dispositivi autovelox,  aveva iniziato a far decorrere il termine di 90 giorni per la notifica della multa dalla data di visualizzazione del fotogramma.

La terza sezione del TAR della Lombardia confermando l’interpretazione fornita dal Ministero dell’ Interno e rilevando che la prassi adottata dal comune di Milano di indicare nei verbali di accertamento una dicitura errata con riferimento ai tempi di notifica è illegittima.

Nello specifico il giudice amministrativo ha precisato che:

Il verbale della polizia municipale deve indicare o che il termine di notifica del verbale decorre dall’accertamento, come indicato dalla legge, oppure che i termini decorrono dalla commessa violazione, salva la necessità di acquisire informazioni indispensabili da altri organismi

Come capire se la multa con autovelox notificata oltre 90 giorni dopo l’infrazione

Secondo la Corte di Cassazione il termine di notifica della multa è rispettato se l’organo accertatore ha affidato entro i 90 giorni dall’accertamento dell’infrazione il plico al servizio postale.

Questo giorno è indicato nel verbale generalmente con questa frase:

Consegnato in data XX/XX/XXX all’ufficio postale di …..

oppure

Il presente atto conforme all’originale viene notificato al destinatario a mezzo del servizio postale con raccomandata A.R. consegnata in data XX/XX/XXXX all’ufficio postale di …..

In mancanza di queste indicazioni tale data può essere ricavata verificando i timbri presenti sulla busta contenente l’atto, oppure effettuando una verifica tramite il servizio ricerca spedizione di poste italiane.

Chiaramente, i termini per la proposizione del ricorso decorrono dal momento in cui si realizza la conoscibilità’ dell’atto, ovvero dal momento in cui si riceve materialmente l’atto o, comunque, al momento del ricevimento dell’avviso di deposito.

In caso di mancato ritiro del verbale da parte del destinatario o di un suo incaricato l’atto si intende regolarmente notificato per “compiuta giacenza” trascorsi dieci giorni dalla dada di spedizione della comunicazione di avvenuto deposito (la cosiddetta C.A.D.).

E’ da tale data che decorre il termine per la proposizione del ricorso, nel suo caso i 60 giorni per l’impugnazione dinnanzi al Prefetto, pertanto è decorso il termine per la proposizione del ricorso.

Il termine di 90 giorni per la notifica della multa con autovelox non si applica se l’infrazione è stata commessa con un’auto a noleggio

multa con auto a noleggio

In caso di infrazione commessa con auto a noleggio per la notifica della multa non

opera il termine ordinario di 90 giorni, ma un termine più lungo necessario per il compimento di una serie di passaggi necessari per il compimento della notifica.

In questi casi il verbale entro 90 giorni deve essere notificato all’azienda di noleggio (proprietaria del veicolo), la quale deve comunicare obbligatoriamente all’autorità che ha rilevato la violazione i dati  dell’effettivo utilizzatore del veicolo.

Dalla ricezione di questa comunicazione (che la società di noleggio è obbligata a fare) l’organo che ha accertato l’infrazione ha 90 giorni per rinnovare la notifica all’effettivo conducente del veicolo al momento dell’infrazione.

Quindi il termine entro il quale deve essere effettuata la notifica della multa con autovelox, in caso di auto a noleggio, non è quello ordinario di 90 giorni.

In conclusione

In questo articolo abbiamo chiarito che la multa con autovelox notificata oltre 90 giorni dopo l’infrazione è illegittima e come calcolare correttamente questo termine.

In particolare abbiamo chiarito che:

La multa con autovelox deve essere notificata entro 90 giorni dalla data della violazione

Le amministrazioni posso far decorrere il termine per la notifica della multa da una data successiva a quella dell’infrazione solo se è necessario acquisire informazioni da altri organismi

Il termine di 90 giorni per la notifica della multa con autovelox deve essere calcolato con riferimento alla data in cui il verbale è stato affidato per la consegna e non dal giorno della materiale ricezione dell’atto

Il termine per la notifica della multa con autovelox non è quello ordinario di 90 giorni se l’infrazione è stata commessa con un auto a noleggio

Se hai già ricevuto una multa elevata con autovelox che sulla base si quanto di abbiamo svelato in questo articolo è stata notificata oltre i termini  non esitare a presentare ricorso utilizzando il nostro modulo che puoi acquistare cliccando sull’immagine che trovi qui sotto.

Tuttavia anche se il verbale è stato notificato nei termini di legge, questo potrebbe presentare altri vizi sui quali fondare il ricorso, pertanto se vuoi far osservare il verbale ad occhi esperti che visionano ogni giorno decine di verbali clicca sul tasto “Si, voglio la consulenza” e fai analizzare il verbale da uno dei nostri specialisti.

0
Connecting
Please wait...
Invia un messaggio

Non siamo online al momento. Lascia un messaggio.

Il tuo Nome
* Email
* Descrivi il tuo dubbio
    Avvia la chat

    Hai bisogno di più aiuto? Compila il modulo sottostante prima di iniziare la chat.

    Il tuo Nome
    * Email
    * Descrivi il tuo dubbio
    Siamo Online!
    La tua opinione

    Aiutaci a migliorare! Lascia la tua opinione sul servizio ricevuto.

    Come valuti il nostro servizio?
      Vuoi scoprire come evitare di pagare le multe?

      Vuoi scoprire come evitare di pagare le multe?

      Iscriviti GRATIS alla newsletter che ti spiega cosa funzione (e cosa evitare) per fare ricorso contro le multe 

      Grazie per la tua fiducia!

      Shares
      Share This